.

Archive for gennaio 2014

VACCINI ......IL DUBBIO....



vaccini, un problema che affronti quando ti arriva la convocazione a casa per portare tuo figlio di tre mesi a ricevere "virus" di malattie potenzialmente mortali. In Italia ad oggi sono obbligatorie le vaccinazioni contro la poliomielite, il tetano, la difterite e l’epatite B, poi però ci aggiungono anche pertosse, emofilo (HIB), morbillo, parotite, rosolia e li fanno tutti insieme dicendoti che c'è un notevole risparmio di spesa, meno iniezioni per i bambini senza un aumento degli effetti collaterali. Le ASL non riconoscono effetti collaterali a parte la febbre però quando porti tuo figlio ti fanno firmare lo scarico di responsabilità per quello che può succedere. Quando hanno reso obbligatori i vaccini, hanno istituito un fondo per il risarcimento dei danni da vaccino.....allora facciamoci qualche domanda??? Perché mio figlio che a tre mesi non ha ancora il sistema immunitario formato deve essere bombardato per essere difeso da malattie che forse non contrarrà mai??? Perché prima di farlo, magari quando sarà cresciuto un po', non gli si possono fare degli esami per capire se può ricevere senza " effetti collaterali" i vaccini e soprattutto se sono necessari??? Perché, nonostante venga negato da parte del SSN, sempre più medici stanno dimostrando che c'è una relazione tra vaccini e AUTISMO??? 
Sono tante, troppe le domande che ti vengono quando stai per andare sapendo che la tua decisione non incide sulla tua vita ma su quella di tuo figlio ....allora bisogna informarsi, tanto!!!


Per chi è interessato ad approfondire o anche soltanto ad ascoltare un'opinione diversa invito a guardare questo filmato IL RAGIONEVOLE DUBBIO




E se volete un supporto, tante informazioni e volete incontrare persone con dubbi come voi andate sul sito del COMILVA 

PUPAZZI DA UN DISEGNO

Quante volte vi è capitato di dover fare un regalo e non trovare la cosa giusta? A me tante, soprattutto perché alle persone che amo vorrei sempre fare regali speciali.....ai miei nipoti quando sono stati battezzati ho regalato una stella, mi piaceva l'idea che una volta cresciuti potessero guardare il cielo e dire "quella stella ha il mio nome" ......questa idea è altrettanto fantastica!!!
Lei è Emese Varaljai, un'artista ungherese e crede che l'immaginazione dei bambini sia affascinante....mi ricorda tanto il Piccolo Principe!!! Dà letteralmente vita ad un disegno, tutto è curato nei minimi dettagli, la forma riproduce esattamente quella del disegno, ogni curva, ogni scarabocchio è sapientemente trasformato e anche i materiali sono scelti con cura perché il risultato finale sia esattamente identico all'originale. Credo sia meraviglioso per chi lo riceve e per chi lo regala.
Tra l'altro è anche semplicissimo averli, basta spedirgli il disegno originale o ovviamente una copia scannerizzata e lei vi spedirà il "softies" a casa...
Questo è l'indirizzo del suo Blog, potete dare un'occhiata agli altri lavori, leggere altre cose su di lei o anche chiedere informazioni.


Qui sotto ci sono alcuni esempi dei lavori che esegue


Mi sono innamorata la prima volta che l'ho visto ....


Poi sono pezzi unici appositamente confezionati, non ce n'è un altro uguale!!!


Se si osservano i particolari, si può capire quanta cura c'è nel realizzarli.....


Questo sembra quasi sia uscito dal foglio.....


E anche i disegni più semplici diventano importanti!!!!

Beh! Spero di aver dato un'idea anche a voi per il prossimo regalo .....alla prossima ;)





IL MOBILE DEL BAGNO RICICLATO


Questo è VARDE, lo scaffale di Ikea che avevamo in cucina, ci serviva un mobile per il bagno e non ci piaceva il solito mobiletto laccato allora abbiamo pensato ad un restyling.....perché non usare un semplice scaffale, modificarlo e metterlo in bagno??? Tra l'altro avevamo problemi di spazio perché il bagno è piuttosto stretto e non potevamo mettere un mobile più profondo di 40 cm altrimenti avrebbe ostruito il passaggio


 L'attrezzo chiave è stato il seghetto alternativo, abbiamo accorciato le gambe tenendo conto dell'altezza del lavandino, accorciato un po' il piano perché purtroppo deve entrarci anche la lavatrice infine abbiamo fatto il buco per il lavandino


Passato 3 mani di Flatting per impermeabilizzare la superficie visto che starà a contatto con l'acqua


Montato il lavandino con il fantastico effetto a cascata....

 ...e questo è il risultato finale....veramente devo trovare delle ceste da mettere sui ripiani una delle quali coprirà il sifone del lavandino....


Aggiornerò il posto appena sarà tutto finito....


Bello l'effetto no?!?  Poi mi piace il metallo sta benissimo con le pareti grigie e il contrasto tra legno il rosso delle prese e degli  asciugamani è fantastico!!!






CASSETTIERA DEL PICCOLO PRINCIPE

Questa è MOPPE la minicassettiera Ikea ….così com'era però era un po' anonima, allora ho deciso di decorarla….il Piccolo Principe ė uno dei miei libri preferiti perché mi piace l'idea di continuare a guardare il mondo con gli occhi di un bambino anche da grande ..."perché tutti i grandi sono stati piccoli ma pochi di essi se ne ricordano"e poi mi piacciono gli aerei....
quindi ho deciso di "dedicargli" la mia minicassettiera

E' difficile parlare di questo libro senza citare le centinaia di frasi che trovo piene di significato....ne riporterò solo qualcuna perché mi fa sempre piacere ricordarle!!!!

I grandi amano le cifre. Quando voi gli parlate di un nuovo amico, mai si interessano alle cose essenziali. Non si domandano mai: "Qual è il tono della sua voce? Quali sono i suoi giochi preferiti? Fa collezione di farfalle?" Ma vi domandano: "Che età ha? Quanti fratelli? Quanto pesa? Quanto guadagna suo padre?" Allora soltanto credono di conoscerlo.
dal libro "Il piccolo principe" di Antoine-Marie-Roger de Saint-Exupéry
da PensieriParole <http://www.pensieriparole.it/aforismi/libri/frase-109924?f=w:148>


Questa è la parte frontale….."non si vede bene che con il cuore, l'essenziale e' invisibile agli occhi"…...




il lato destro…."io credo che egli approfittò, per venirsene via, di una migrazione di uccelli selvatici…."


il lato sinistro


Ho fatto prima i disegni che preferivo a matita poi ho usato il Vinavil sui pianeti per incollare della sabbia che ho poi dipinto con le varie sfumature con i colori ad olio, per le stelle ho incollato con l'Attak le perline gialle e il resto è dipinto con i colori ad olio, una volta finita per fissare il tutto ho passato una mano di finitura trasparente.....l'effetto è molto carino perché la figura non risulta piatta ma movimentata dai diversi materiali usati.....

"Quando tu guarderai il cielo, la notte, visto che io abiterò in una di esse, visto che io riderò in una di esse, allora sarà per te come se tutte le stelle ridessero. Tu avrai, tu solo, delle stelle che saranno ridere!"
E rise ancora.
"E quando ti sarai consolato (ci si consola sempre), sarai contento di avermi conosciuto. Sarai sempre il mio amico. Avrai voglia di ridere con me. E aprirai a volte la finestra, così, per piacere... e i tuoi amici saranno stupiti di vederti ridere guardando il cielo. Allora tu dirai" Sì, le stelle mi fanno ridere! "E ti crederanno pazzo. T'avrò fatto un brutto scherzo..."
e rise ancora.
"Sarà come se t'avessi dato, invece delle stelle, mucchi di sonagli che sanno ridere..."
dal libro "Il piccolo principe" di Antoine-Marie-Roger de Saint-Exupéry
da PensieriParole <http://www.pensieriparole.it/aforismi/libri/frase-101183?f=w:148>






COPRIRE LE PIASTRELLE DEL BAGNO



Ci stiamo trasferendo in questa casa nuova, anni 70, e anche le mattonelle dei bagni avevano la stessa età della casa....non ci piacevano e allora abbiamo cercato il modo di rinnovarli senza doverli rifare completamente, questo sia per risparmiare tempo che denaro.....i bagni sono due!!!!
Sul web purtroppo non abbiamo trovato molte soluzioni, economiche intendo, la nostra idea era dipingerle oppure applicare qualcosa sopra...avevamo pensato alle mattonelle in PVC, però le mattonelle ci piacevano con la fuga  e in quelle non si può fare (comunque le abbiamo messe in cucina, potete guardare il risultato)......finché passeggiando da Leroy Merlin, abbiamo visto questa "pittura" con sopra montata la barra della doccia....è stato amore a prima vista! Era perfetta per i bagni, soprattutto per la doccia dove ci serviva una pittura impermeabile e l'effetto spatolato era meraviglioso.....COMPRATA!!! Abbiamo soltanto variato e implementato la sequenza di posa dei materiali, ora vi spiegherò come e perché , ma il risultato è stato grandioso.... a chi piace il genere!!!!





PRIMA



DOPO




Ecco le cose necessarie per fare il lavoro


questi sono gli utensili necessari per stuccare le fughe, rasare la parete e passare la vernice …..

Il rullo serve per stendere il Primer e il lucido di finitura finale
Lo Stucco, un semplice stucco in polvere al quale si deve aggiungere solo acqua


Primer loft Cemento Cerato
Primer che serve da aggrappante, da stendere con il rullo

Loft Cemento Cerato
Il cemento cerato, del colore che preferite, da stendere con l'americana


Protezione Loft Cemento Cerato
Finitura trasparente da stendere con il rullo

Quello che abbiamo fatto, dopo aver provato naturalmente la procedura consigliata senza avere avuto i risultati sperati è stato :

- Pulire bene le mattonelle
- Passare una mano di primer
- Stuccato, rasando le pareti
- passato un'altra mano di primer
- Steso il cemento cerato con l'americana
- Steso due mani di finitura trasparente

N.B. E' necessario sigillare con il silicone il piatto della doccia e la vasca per evitare che l'acqua penetri  nello stucco


 Ecco qualche foto in più, di com'erano e di come sono venuti…

questo è il bagno grande, qui si vede il pavimento originale e un listone di quello che abbiamo messo sopra, è un laminato in noce preso sempre da Leroy Marlen.

Le mattonelle, come si vede, sono ani '70, mi astengo da commenti, e dico solo che a noi non piacevano, però non ci piaceva neanche l'idea di spendere migliaia di euro per ristrutturarli!!!



  Questo è il bagno piccolo che come il grande era datato e di un colore improponibile….



 ecco come sono diventati dopo il nostro "restauro"..

Le prime due fotografie, sono del bagno grande, dove per mancanza di spazio, abbiamo dovuto mettere la lavatrice….




queste invece, sono del bagno piccolo, il mio gioiello, se penso a com'era sono veramente soddisfatta!!!


come si vede in questa foto, lo zoccoletto ha coperto anche la fascia di mattonelle che erano sotto la doccia…




La procedura consigliata era quella di stuccare le fughe, poi stendere il primer, e poi il cemento cerato….purtroppo nei nostri bagni le mattonelle non erano montate in maniera molto regolare e per stendere il cemento con l'americana serve una parete liscia, per questo abbiamo deciso di stuccare e rasare la parete con uno stucco non della stessa linea (sarebbe costato troppo), passando poi la scartavetratrice elettrica


 nella foto qui sotto si vede chiaramente il dislivello che c'era tra le mattonelle


 Dopo aver rasato le pareti, con l'americana abbiamo steso il Cemento Cerato, spatolando in modo da ottenere un effetto "resina"….



Questa è la parete del bagno grande, perfettamente liscia, neanche un vago ricordo di quelle vecchie mattonelle!!!


 una volta asciutto, con il rullo si danno due mani di trasparente, che serve sia come finitura, sia a
rendere impermeabili le pareti.

Abbiamo sistemato i due bagni in questo modo, considerando una superficie totale di circa 15 mq, la spesa è stata intorno ai 400€ ....niente male no?!? E se volete vedere come l'abbiamo realizzato il mobile che si vede nel bagno grande, guardate pure il mobile del bagno riciclato!!

A presto......





- Copyright © Le cose di Bibbi - Hatsune Miku - Powered by Blogger - Designed by Johanes Djogan -