.

Archive for 2015

ZUCCHINE RIPIENE VEGANE



Ecco un'altra rivisitazione altrettanto buona di un classico, le zucchine ripiene!! Solo che anziché la carne ci sono pomodori secchi e olive...il risultato? Ottimo, saporito da leccarsi i baffi....provare per credere ;)



INGREDIENTI:
- 5 zucchine medie.
- 5 pomodori secchi sott'olio.
-2 cucchiai di olive taggiasche.
- pangrattato. 
-olio EVO qb.



Il procedimento è semplicissimo, tagliate le zucchine a metà e poi di nuovo a metà per la lunghezza, svuotatele e cuocetele al vapore per 15 minuti. Potete anche bollirle ma poi dovrete farle asciugare un po', nella cottura a vapore non si riempiono d'acqua.


In una ciotola mettete il ripieno delle zucchine, i pomodori secchi, le olive e frullate tutto. Io non aggiungo sale perché i pomodori sono già abbastanza saporiti ma se volete aggiungete un pizzico di sale...questo sarà il ripieno.


 Una volta cotte le zucchine, riempitele e disponetele su una leccarda ricoperta di carta da forno...


Spolverate con pangrattato e aggiungete un filo d'olio così verrà un'ottima crosticina...

PS io ho aggiunto anche una patata...l'ho lavata senza sbucciarla e l'ho tagliata a fettine sottili fermandomi un centimetro prima di tagliare tutta la fetta, verrà così una sorta di ventaglio...ho messo sopra un po' di sale e olio e ho infornato insieme alle zucchine, la cottura della  patata ovviamente richiede un po' più di tempo.

Mettete in forno già caldo a 200° per una ventina di minuti o fino a quando non sarà venuta la crosticina.




Ed ecco il risultato, buonissime e gustose...difficile smettere di mangiarle....


e infatti mentre facevo la foto una manina cercava di rubarne una ;)


Buon appetito ....alla prossima...

COME RIUTILIZZARE I VECCHI JEANS


Vista la mia passione per i riciclo creativo ed il cucito, ho pensato di fare una raccolta di pezzi ri-nati da vecchi paia di jeans. La fantasia non ha limiti e con un po' di manualità si possono creare davvero cose meravigliose ma soprattutto si può evitare di tenere dei jeans, che per quasi tutti sono un ricordo, chiusi nell'armadio ad occupare spazio....facciamoli rivivere!!

IL TAPPETO FATTO DI TASCHE

ДЖИНСОВЫЕ ФАНТАЗИИ. ЧАСТЬ 3



IL POUF DEI RICORDI

LeCoseDiBibbi





COPRILAVATRICE ORIGINALE


handmadiya.com



DIVANO DI JEANS


wgsn.tumblr.com


PORTACELLULARE CON TASCHE


a bit more than a journal


ALTALENA DI JEANS

instructable.com



PORTAOGGETTI DA MURO 

Le Cose Di Bibbi




PORTAOGGETTI PER SEDIA 

the way i teach


QUADRO 


Buby Au Yeung

BORSA CLASSICA 

2.bp.blogspot.com


BORSA ORIGINALE 
Etsy

 PORTAOGGETTI CON I JEANS DEI MIEI BIMBI






Alla prossima....

RAGU' DI SEITAN

Era un po' che avevo in testa questo esperimento, avendo la mamma bolognese il ragù sulla mia tavola non è mai mancato ma come fare adesso che non mangio più carne?
Ecco una valida e altrettanto gustosa alternativa....si può fare con il SEITAN ALLA PIASTRA, la consistenza è perfetta, va solo frullato perché abbia l'aspetto e la consistenza della carne macinata


 Si inizia facendo un battuto di sedano carote e cipolla che andrà fatto soffriggere per un bel po', magari sfumando di tanto in tanto con un po' d'acqua..
Qui trovate un suggerimento su come avere un Battuto di verdure sempre pronto


mentre gli odori soffriggono, frullate il Seitan, io l'ho fatto con il bimby a V5 per 40sec ma si può tranquillamente fare con un comune robot da cucina o con un frullatore, fino a quando sembri carne macinata

a questo punto lo mettete in padella e sfumate con un bicchiere di vino bianco, appena il vino è evaporato aggiungete il pomodoro, salate e lasciate cuocere anche un paio d'ore, coperto a fuoco lento...io non uso il dado perché non lo digerisco molto bene, ma se non avete problemi, potete insaporire con un po' di dado vegetale....


dopo un paio d'ore, il sugo si sarà ritirato e insaporito a sufficienza ed ecco pronto il vostro ragù, ottimo per condire la pasta di mais ( che secondo me è ottima ) oppure per riempire delle fantastiche Crepes di farina di ceci...oppure io lo mangio anche da solo con il pane...insomma buon appetito e alla prossima!!



PULIRE IL FILTRO DEI RUBINETTI

Vi sarà capitato di avere quei getti d'acqua che sembrano più utili ad innaffiare che a lavarsi??
Ecco forse è ora di fare un po' di pulizia ....è semplicissimo smontare il filtro del rubinetto e andrebbe fatto un paio di volte l'anno...vediamo come...


quando il filtro è intasato dal calcare o da depositi di calcare, l'acqua esce dove trova spazio, ecco che allora il getto d'acqua anziché scorrere, spruzza!!


basta prendere la parte anteriore del rubinetto e svitarla, se siete fortunati si riesce con le dita, se è molto stretto, prendete una chiave inglese. Sull'anello da smontare ci sono, opposti lateralmente, due parti lisce dove la chiave farà presa e sarà semplicissimo smontarlo.


Appena smontato ecco cosa c'era dentro...un bel po' di roba vero?!?!


fate una leggera pressione in modo da sfilare il filtro dall'anello et voilà!! 
basta dare una bella sciacquata!! Se è tanto intasato, potete lasciarlo ammollo nell'aceto per qualche ora, o magari con un anticalcare, lo risciacquate bene aiutandovi con uno spazzolino......


una volta pulito il filtro, potete rimontarlo e riavviare il tutto al corpo del rubinetto


ed ecco qua, finalmente l'acqua torna a scorrere in maniera perfetta!!! ovviamente si può fare in tutti i rubinetti e se il filtro è troppo sporco si può sostituire...il prezzo è irrisorio e si possono trovare dai ferramenta o nei grandi negozi di bricolage tipo Obi, Leroy Merlin....


Buone pulizie a presto!!!

LA MIA NUTELLA VEGAN...CON IL BIMBY



E' un po' di tempo che faccio cioccolate adesso ho messo a punto questa combinazione che per me è perfetta sia come sapore che come consistenza....ovviamente non è nutella ma è un'ottima crema spalmabile, perfetta per merende, per farcire degli ottimi biscotti occhio di bue , sui pancake o da mangiare col cucchiaino durante il raptus serale :)
Come tutte le ricette vegane è molto leggera e facile da preparare e da conservare insomma, ha solo lati positivi!!!





INGREDIENTI

100 gr di nocciole tostate
  50 gr di zucchero di canna
100 gr di cioccolato fondente
130 gr di latte vegetale

Il procedimento è molto semplice, tostate le nocciole, le pelate con uno strofinaccio e le mettete nel bimby 30'' V10, unite lo zucchero 30'' V10, aggiungete anche la cioccolata a pezzetti 30'' V10. Spatolate tutto sul fondo , aggiungete il latte e fate cuocere 80° 5min  V4. Omogeneizzare 60'' V10. Lasciate riposare qualche minuto trascorso il quale potete versare la vostra crema in un barattolo da riporre in frigo per almeno un paio d'ore.



P.S. io ho usato il latte che vedete nella foto, preso da Eurospin, (i miei figli ne vanno matti e costa solo 1€)è già zuccherato quindi non serve mettere molto zucchero, se utilizzate un latte non zuccherato e vi piacciono le preparazioni "dolci", considerate di mettere più zucchero nella preparazione


La cosa buona di questa crema è che nonostante si conservi in frigo, resta comunque morbida da spalmare, questo evita, non so se vi è mai capitato, di spaccare le fette biscottate mentre cercate di stenderla :):)

A questo punto non resta che leccare il boccale, o passarlo ai bambini che faranno meglio e farsi una bella fetta con la nuova crema spalmabile .......



Buon appetito, a presto


BISCOTTI OCCHIO DI BUE VEGANI


Ecco una variante vegana della pasta frolla con cui preparare biscotti per la colazione e la merenda dei miei piccoli, sana e gustosa, senza latte vaccino, senza burro e ci si può anche sbizzarrire con forme e farciture, tra l'altro sono buonissimi anche senza niente.
Si possono fare anche con la crema al cioccolato tra poco posterò la ricetta....
      

Sono perfetti anche per un tè pomeridiano, oppure per saziare quelle piccole voglie di dolcezza che vengono prima di andare a letto ;)


INGREDIENTI

500 gr di farina bianca di farro (si possono usare sia farina bianca che integrale nelle stesse quantità)
150 gr di zucchero di canna
130 gr acqua tiepida
70 gr di olio evo
70 gr di olio di semi di mais
12 gr di lievito per dolci
marmellata e/o cioccolata per farcire

Far sciogliere lo zucchero nell'acqua tiepida e, se usate il Bimby mettete tutti gli ingredienti insieme ed impastare 3' Vel spiga altrimenti, impastare in una ciotola e poi a mano su un piano di legno fino ad ottenere un'impasto morbido ed omogeneo.
Fatto questo, mettete in frigo, avvolgendo l'impasto nella pellicola, mi raccomando senza PVC, e lasciate riposare per un paio d'ore.


 quando lo toglierete dal frigo l'impasto dovrà essere piuttosto duro e compatto, vi consiglio di tagliarne un pezzo da usare e rimettere in frigo il rimanente.


Per evitare che si attacchi al matterello, conviene lavorarlo tra due fogli di carta da forno e siccome i biscotti lieviteranno una volta in forno, conviene stendere uno strato piuttosto fino....
 

  a questo punto fare la forma che si desidera e mettere i biscotti su una leccarda rivestita di carta da forno........


farcire i biscotti con la marmellata o con la cioccolata, senza esagerare, altrimenti i biscotti non si chiuderanno 


 ora stendere un altro strato e fare la forma per chiudere i biscotti, aiutatevi con un coltello per staccarla dalla carta


a questo punto chiudete i biscotti sovrapponendo le forme e applicando una leggera pressione sui bordi, se volete potete aggiungere ancora un po' di marmellata....

mettete in forno già caldo a 170° per 15/20 minuti o comunque finché non saranno dorati


trasferiteli a raffreddare su una griglia perché rimangano fragranti, altrimenti la loro umidità li farà ammorbidire troppo...


 ecco questa è una piccola crostata al cioccolato....in effetti ne ho fatta solo una ed è durata poco!!!


facendo solo biscotti, come quelli che vedete, ne sono venuti con queste dosi una cinquantina....e devo dire che non durano più di un paio di giorni!!!



 lego e biscotti :)


alla prossima e fatemi sapere se vi sono piaciuti!!!












NAAN - PANE INDIANO....VEGANO

Un altro must in casa nostra è il Naan, il pane indiano che mangiamo spesso con l'Hummus, un po' di riso basmati e tante verdure....e chi non è vegano in famiglia, lo mangia con il chiken tikka masala, un pollo, sempre indiano, cucinato con 8 spezie, panna, salsa di pomodoro....in effetti viene una salsa veramente buona, devo provare a rivedere la ricetta in chiave vegan!!!!
La preparazione è veramente semplice, bisogna solo tener conto del tempo di lievitazione....io di solito lo preparo dopo pranzo, per cucinarlo a cena, in realtà se vi dovesse capitare va bene anche solo un'oretta di lievitazione, ma se avete tempo viene davvero speciale ;)
Ecco una foto di come viene, morbidissimo e saporito, non riuscirete a smettere di mangiarlo!!!


INGREDIENTI

300 gr di farina
110 gr di acqua tiepida
2 cucchiaini rasi di sale
3 cucchiai di latte di soia
2 cucchiai di olio EVO
1/2 bustina di lievito di birra secco (circa 6 gr)
una puntina di zucchero


Mettete in una ciotola una puntina di zucchero e dell'acqua tiepida dopodiché fateci sciogliere il lievito, se avete un robot o il bimby a questo punto mescolate tutti gli ingredienti ed impastate, 3' Vel spiga, altrimenti setacciate la farina in un'altra ciotola, aggiungete il sale, poi tutti gli ingredienti liquidi ed impastate fino ad ottenere una palla liscia come quella che vedete qui sotto, se fosse necessario aggiungete un po' di farina....


a questo punto io metto la palla nel forno con un foglio di carta da forno spolverato con un po' di farina per evitare che si attacchi e la lascio lievitare per due o tre ore


quando è raddoppiata, la lavoro un po' e faccio delle palline, ne vengono una decina di circa 60 gr l'una....dopo un'altro paio d'ore le troverete come nella foto, morbide e lievitate....


a questo punto, metto una padella antiaderente sul fuoco a scaldare e nel frattempo, una alla volta, con il matterello formo il naan...sentirete l'impasto gonfio e pieno di bollicine che si schiacciano sotto il matterello, ma non preoccupatevi una volta in padella, con il calore, si gonfierà di nuovo!
prima di metterla in padella verso un filo d'olivo che spalmo con il pennello, ma veramente poco, il pane assorbe molto e verrebbe nauseante con troppo olio... 

appena messa in padella , se volete, potete aggiungere un filo d'olio sull'altro lato ma subito, perché dopo poco si formeranno le famose bollicine caratteristiche di questo pane, bastano un paio di minuti e girate la fetta....


eccola dall'altro lato, va data giusto una scottata, un paio di minuti per lato sono sufficienti....

una volta cotte, impilatele su un piatto e se volte che rimangano tiepide per un po' potete coprirle con un canovaccio finché non le servite...


buon appetito e fatemi sapere se vi è piaciuto quanto è piaciuto a noi....



alla prossima!!!






- Copyright © Le cose di Bibbi - Hatsune Miku - Powered by Blogger - Designed by Johanes Djogan -